Bozzetto per statua Alessandro La Marmora a Torino (1855)

OGGETTO
Bozzetto per la realizzazione della statua di Alessandro La Marmora in materiale composito verde scuro.
H: 80 cm

Il bozzetto, conservato presso Palazzo Ferrero La Marmora, è uno dei 10 bozzetti realizzati da diversi scultori su commissione del Comitato promotore per il monumento al generale Alessandro Lamarmora presieduto dal Marchese della Rovere, nel 1863, per la realizzazione di un monumento a Torino a celebrazione del generale, dopo la sua morte avvenuta per morbo asiatico nel giugno del 1855.

Alessandro Ferrero della Marmora (1799-1855)
Fondatore dei Bersaglieri – Luogotenente Generale – Capo di Stato Maggiore 
Cavaliere di Malta (dal sito Lamarmora.net)

Il bozzetto vincitore sarà quello di Giuseppe Cassano di Trecate (NO), autore già favorevolmente conosciuto per aver realizzato il monumento a Pietro Micca, che realizzerà la statua in bronzo a fusione a cera persa, in via Cernaia, nel Giardino Lamarmora a Torino.

Note biografiche Alessandro La Marmora
Arte Pubblica e Monumenti, comune di Torino, narrazione sulla costruzione del monumento

STATO DI CONSERVAZIONE
Il bozzetto, realizzato in un materiale misto composito, è rotto in molti pezzi, alcuni lacunosi e altri disintegrati, rendendo quasi impossibile la ricostruzione.
Soprattutto la parte del volto è notevolmente danneggiata.

Con un attento e minuzioso lavoro di ricostruzione, aiutata dalle immagini fotografiche del monumento, ho incollato le parti, stuccato con stucco già colorato e ricostruito con gesso addizionato di terra le parti mancanti.
Il materiale composito era molto plastico e questo aveva reso fragile la sua tenuta sulla base in legno: ho quindi provveduto al suo consolidamento.

Con una combinazione tra colori acrilici e tempere, ho ripreso la cromia delle parti mancanti, realizzando un restauro estetico, il più possibile aderente all’originale e solo nelle parti compromesse dalle rotture.

Una leggera mano di cera su tutto il bozzetto ha ridato colore e al contempo ha donato elasticità al materiale, annullando di fatto, la possibilità di ulteriori distacchi.

Il bozzetto, conservato presso Palzzo Ferrero La Marmora a Biella, è stato esposto durante la mostra “Quattro biellesi nel Risorgimento: i fratelli La Marmora” tenutasi a Biella nel 2011.

Fonti:
Palazzo Ferrero La Marmora, Biella
Biografia Alessandro La Marmora
Storia della costruzione del monumento in via Cernaia, nei Giardini Lamarmora a Torino
Mostra “Quattro biellesi nel Risorgimento”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *