Restauro estetico di Guerriero di Xian, artista Liu Fenghua

Marylin Monroe di Andy Warhol

STATO DI CONSERVAZIONE

La statua presenta una rottura netta nel busto e nella manica destra dove la mano è mancante. A causa della fragilità della terracotta, probabilmente cotta in forno con temperatura bassa, sono visibili parecchie sbeccature. Nei due fianchi inferiori ci sono due filature importanti che segnano profondamente la struttura, senza essersi rotta del tutto.

RESTAURO

Per la rottura netta del busto, vista la dimensione della statua e il suo peso, ho ritenuto utile l’inserzione di tre perni in acciaio a supporto dell’incollaggio effettutato con resina epossidica bicomponente, Collanti Parini, Milano.

La statua ha la base vuota e così, all’interno, ho potuto rinforzare le due profonde filature sui fianchi con l’inserimento di una striscia in stoffa incollata con mastice da marmi. Lo stesso ho fatto per la rottura del busto, sempre all’interno.

Le parti mancanti della rottura e le sbeccature profonde sono state ricostruite con gesso duro da ortodonzia. A seguire, stuccatura di tutte le rotture con stucco in pasta e stucco da finitura bianco.

Ho eseguito quindi una fine carteggiatura ed infine, l’integrazione pittorica con colori acrilici ad imitazione dell’originale.

Le parti integrate sono state verniciate con vernice lucida bicomponente a protezione del lavoro eseguito.

CONSIDERAZIONI FINALI

Il restauro estetico nasconde le linee di rottura e solo quelle; non è infatti una totale copertura dell’oggetto. Mio compito è quello di essere il meno possibile invasiva sulla ceramica, rispettando al massimo I colori originali e le superfici integre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *